Cittadini non comunitari residenti all'estero

Per i cittadini non comunitari residenti all'estero, ogni corso di studi fissa annualmente un contingente di posti riservati. Pertanto, prima di presentare la domanda di preiscrizione occorre verificare se sono disponibili i posti nel corso di laurea che si ha intensione di seguire. L'elenco è in genere disponibile nel periodo aprile-maggio ed è pubblicato nel sito del MIUR 

Come iscriversi ad un corso di laurea  o laurea magistrale a ciclo unico

Per presentare la domanda di preiscrizione ad un corso occorre rivolgersi alla Rappresentanza Italiana dello Stato in cui si risiede.Gli indirizzi delle rappresentanze sono reperibili nel sito della Farnesina.
I candidati possono ritirare e compilare presso la rappresentanza diplomatico-consolare competente i moduli per le domande di preiscrizione, oppure possono effettuare la domanda compilando il form A scegliendo un solo corso di studi. Il corso scelto deve prevedere una riserva di posti detta "contingente riservato agli studenti non comunitari non residenti".

Occorre consegnare all’Ambasciata i seguenti documenti:

  • titolo finale in originale degli studi secondari, conseguito con almeno 12 anni di scolarità, oppure certificato sostitutivo a tutti gli effetti di legge, corredato da Dichiarazione di valore; 
  • certificato attestante il superamento dell'eventuale prova di idoneità accademica eventualmente prevista per l'accesso all'Università del Paese di provenienza (Selectividad in Spagna, Prova de Aferiçao o Prova Geral de Acesso ao Ensino Superior in Portogallo, ecc..); 
  • due fotografie (di cui una autenticata dalla Rappresentanza italiana competente per territorio). 

Qualora il titolo degli studi secondari sia stato conseguito al termine di un periodo inferiore a 12 anni di scolarità va allegato:

  • certificato attestante gli studi accademici parziali già compiuti. In caso di richiesta di abbreviazione di corso il predetto certificato dovrà specificare gli esami superati e contenere la documentazione ufficiale circa i programmi degli esami stessi;
  • o il titolo post secondario conseguito in un Istituto Superiore non universitario.;
  • eventuali certificazioni di conoscenza della lingua italiana.

Tutti i documenti devono essere ufficialmente tradotti in italiano e autenticati dall'autorità consolare italiana del paese in cui sono stati rilasciati. Ogni diploma / titolo deve essere accompagnato dalla "Dichiarazione di valore in loco" (Attestato di qualifica o diploma), rilasciato dall’ Ambasciata italiana nel paese in cui è stato conseguito il titolo.
Sarà la rappresentanza a trasmettere all'Ateneo interessato la documentazione necessaria alla preiscrizione. Ricevuta la documentazione, l'Ateneo informerà la rappresentanza circa l'accoglimento della domanda del candidato e comunicherà le informazioni in merito alla prova di conoscenza della lingua italiana e alle prove di accesso con indicazione della data, dell'orario, della sede, delle modalità di svolgimento. 
Infine, chiedere all'ambasciata il rilascio del codice fiscale italiano (se non possono rilasciarlo, è possibile acquisirlo anche una volta arrivati in Italia)

N.B.
L'Università non offre un servizio di alloggio, quindi è necessario trovare l’alloggio prima di arrivare a Catania, oppure è possibile presentare, all’ERSU, domanda di partecipazione al bando di concorso per l’attribuzione di Borse e servizi per il diritto allo Studio Universitario. Il bando verrà pubblicato sul sito dell'ERSU

Per informazioni e chiarimenti
URP ERSU
Via Etnea, 570 
95100 - Catania
Funzionario Direttivo
Sig.ra Arianna Battello
Sig.ra Maria Grazia Licciardello 
Telefono +39 095 7517940
E-mail: urp@ersucatania.gov.it
Orari di ricevimento: tutti i giorni dalle 09.00 - 12.00

Ultima modifica: 
15/11/2016 - 09:59