Compilazione autocertificazione reddituale e calcolo dell’ICE

L'autocertificazione reddituale deve essere effettuata online. Non è consentita la presentazione di alcun modulo cartaceo (per le modalità di compilazione, si consiglia di consultare la "Guida alla compilazione dell'autocertificazione reddituale").

L'autocertificazione reddituale deve essere redatta anche dagli studenti il cui nucleo familiare non abbia percepito alcun reddito e non possieda alcun patrimonio mobiliare e/o immobiliare nell’anno precedente.

Sono esonerati dall'indicazione dei dati relativi all'autocertificazione reddituale esclusivamente gli studenti:

  • con ICE superiore a 51.000 euro
  • in situazione di handicap con invalidità non inferiore al 66%.

Compilazione sostitutiva o tardiva dell'autocertificazione reddituale

È possibile modificare l'autocertificazione compilata in precedenza o redigerla ex-novo mediante la procedura telematica entro la fine dell’anno in cui si effettua l’iscrizione.

Dopo tale data, l'inserimento o la modifica dei dati reddituali saranno consentiti per circa 3 mesi, previo pagamento di una mora di 80 euro.

Aggiornamento dati autocertificazione

Una volta inseriti o modificati i dati reddituali, è possibile controllarne lo stato sul portale studenti alla voce “iscrizione”. Cliccando su “consultazione” e poi “stato dell’iscrizione e dati reddituali” oltre ai dati inseriti si potrà verificare anche la fascia di appartenenza.

L’aggiornamento, invece, degli importi della seconda e terza rata avviene nel periodo di febbraio-marzo prima, quindi, della generazione dei bollettini della seconda rata. Per coloro che operano l’inserimento o la modifica dei dati dopo tale aggiornamento (quindi nel periodo febbraio-marzo 2017), dovranno provvedere a richiedere i nuovi bollettini al proprio settore carriere.

Ulteriori informazioni e chiarimenti possono essere richiesti unicamente a mezzo posta elettronica all'indirizzo decertificazione.adi@unict.it

Ultima modifica: 
10/01/2017 - 09:10