Corsi di qualifica per educatori professionali

L’educatore professionale socio-pedagogico opera nei servizi e nei presidi socio-educativi e socio-assistenziali, nei confronti di persone di ogni età, prioritariamente negli ambiti educativo e formativo, scolastico, socio-assistenziale (limitatamente agli aspetti socio-educativi), della genitorialità e della famiglia, culturale, giudiziario, ambientale, sportivo-motorio, dell’integrazione e della cooperazione internazionale.

La legge di Bilancio per il 2018 (legge 27.12.2017 n. 205) ha introdotto gli emendamenti relativi alla disciplina delle professioni di educatore professionale socio-pedagogico e di pedagogista.

La professione di educatore professionale socio-pedagogico può essere svolta solo dopo aver conseguito la Laurea nella classe L-19 (Scienze dell’educazione e della formazione) e ai sensi delle disposizioni del decreto legislativo n. 65/2017.

In via transitoria, la legge n. 205/2017 prevede la possibilità di acquisire, entro i prossimi tre anni, la qualifica di educatore professionale socio-pedagogico a coloro che, alla data di entrata in vigore della medesima, siano in possesso di uno dei seguenti requisiti:

  • inquadramento nei ruoli delle amministrazioni pubbliche, a seguito del superamento di un pubblico concorso relativo al profilo di educatore;
  • svolgimento dell’attività di educatore per non meno di tre anni, anche non continuativi, da dimostrare mediante dichiarazione del datore di lavoro ovvero autocertificazione dell’interessato ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445;
  • diploma rilasciato entro l’anno scolastico 2001/2002 da un istituto magistrale o da una scuola magistrale.

La qualifica è conseguita previo superamento di un corso intensivo di formazione per complessivi 60 CFU nelle discipline di cui al comma 595, organizzato dai Dipartimenti e dalle Facoltà di Scienze dell’educazione e della formazione delle università, anche tramite attività di formazione a distanza.

Il corso intensivo di formazione è finalizzato a qualificare il personale in servizio nelle istituzioni socio-educative sprovvisto di titolo di laurea affinché sia in grado di operare con adeguate conoscenze e competenze nei diversi servizi e contesti formali e non formali del sistema italiano di istruzione, educazione e formazione.

Il corso Unict

Il Dipartimento di Scienze della Formazione dell'Università di Catania organizza, per l’anno accademico 2018/19, il “Corso intensivo di formazione per l’acquisizione della qualifica di educatore professionale socio-pedagogico”, ai sensi della citata normativa (vai al bando).

Il corso sarà realizzato in forma blended; prevede, inoltre, 1 Project Work da 12 CFU, atto a valorizzare il percorso di riflessione sull’esperienza professionale svolta dai partecipanti durante il corso.

La frequenza alle lezioni non è obbligatoria.

Il costo massimo per l’iscrizione al corso è di 1.500 euro, fermo restando che, in linea con quanto disposto dall'art. 1, commi 252-267, Legge n. 232/2016, sono  previsti meccanismi di contribuzione progressiva legati all’indicatore ISEE.

Il numero degli studenti ammessi a frequentare il corso è fissato in un minimo di 80; l'Ateneo si riserva, comunque, di attivare il corso anche in caso di mancato raggiungimento del numero minimo, purché il numero sia tale da garantire la copertura finanziaria.

Si precisa che il corso intensivo non è in nessun modo equiparabile al corso di laurea in "Educatore Sociale e Culturale" (L19) ed è utile unicamente all’acquisizione della qualifica di “Educatore professionale socio-pedagogico” per coloro che rientrano nelle casistiche sopra indicate, definite dalla legge n. 205/2017.

Ultima modifica: 
16/10/2018 - 12:10