Ingegneria elettronica

Anno accademico: 
2018/2019
Tipo di corso: 
laurea magistrale
Struttura didattica di riferimento: 
Dipartimento di Ingegneria elettrica, elettronica e informatica
Accesso: 
non programmato
Classe: 
LM-29 Ingegneria elettronica
Lingua in cui si tiene il corso: 
italiano

IL CORSO DI STUDIO IN BREVE

Il corso di laurea magistrale in Ingegneria elettronica ha l’obiettivo di formare figure professionali di livello elevato operanti nell’ambito dei (micro) sistemi elettronici, dell’elettronica circuitale analogica e digitale (a componenti discreti e integrati), dell’elettronica di potenza, dei sensori e dei sistemi microelettromeccanici (MEMS): settori e tecnologie che costituiscono il fondamento hardware di qualunque sistema ICT (Information and Communication Technology), IoT (Internet of Things), Automotive e, in generale, sistemi ad alto contenuto tecnologico.

In un mercato globale dei semiconduttori e dell’elettronica assai competitivo e rapidamente mutevole, il corso di laurea magistrale in Ingegneria Elettronica ha pertanto l'obiettivo di assicurare agli studenti un'adeguata padronanza delle conoscenze, sia di base che applicative, necessarie al progetto, alla realizzazione e alla gestione di dispositivi, circuiti e sistemi elettronici tradizionali, attraverso tecnologie consolidate e, al contempo, di fornire gli elementi necessari per affrontare problemi nuovi in contesti e scenari emergenti. Ciò ha portato alla definizione di un percorso formativo che si articola dando grande rilievo alle discipline dell'ambito caratterizzante (Elettronica, Misure elettroniche e Campi elettromagnetici). In particolare, data la presenza sul territorio di aziende di punta a livello nazionale e internazionale che operano nel settore dei semiconduttori e dei dispositivi e sistemi elettronici, il progetto formativo prevede ampio spazio per l'acquisizione di competenze per la progettazione e la caratterizzazione di sistemi elettronici integrati VLSI, dei sistemi integrati per la radiofrequenza e dei sistemi integrati di misura e dispositivi MEMS. Inoltre, in considerazione delle attuali tendenze applicative, viene dato rilievo adeguato alle conoscenze inerenti i sistemi embedded per IoT e l’elettronica di potenza.

Il corso di laurea magistrale in Ingegneria elettronica ha inoltre l'obiettivo di consolidare la preparazione negli aspetti tecnico-scientifici delle discipline di base dell'Ingegneria dell'Informazione, con particolare attenzione alle competenze di informatica, teoria dei circuiti ed elmenti di teoria dell’informazione quantistica.

Per garantire un collegamento con il mondo del lavoro sono previsti 3 CFU di tipo "Altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro" che vengono di norma affidati a docenti esterni provenienti dal mondo dell'industria; viene inoltre organizzata almeno una visita l'anno presso aziende del territorio e ospitati numerosi seminari conoscitivi e tecnici. La tesi di laurea di 18 CFU, ove richiesto dallo studente, viene svolta presso aziende con la supervisione di un relatore universitario e di un relatore aziendale. La presenza di due gruppi opzionali consente allo studente di personalizzare un percorso di studi che può essere maggiormente indirizzato alle tecnologie emergenti ovvero ai linguaggi di programmazione per la progettazione elettronica. È presente un insegnamento a scelta dello studente.

Il corso, infine, per molti insegnamenti prevede una parte significativa di ore da dedicare alle esperienze pratiche e di laboratorio (soprattutto nei corsi ad elevato contenuto progettuale), in modo da permettere allo studente di consolidare sul campo le conoscenze teoriche acquisite.

OBIETTIVI FORMATIVI

Il corso mira all'approfondimento delle metodologie che concorrono alla progettazione di circuiti e sistemi elettronici e microelettronici tramite l'acquisizione della conoscenza dei processi tecnologici, delle tecniche di progettazione avanzata, della progettazione assistita da calcolatore, delle fasi di produzione e delle procedure di testing. L'ingegnere elettronico potrà pertanto trovare sbocchi professionali in imprese di progettazione e realizzazione di circuiti elettronici, di componenti elettronici, di apparecchiature e sistemi elettronici, e in quelle aziende che sviluppano prodotti ad alto contenuto tecnologico, oltre che in enti di ricerca pubblici e privati e in aziende di consulenza e servizi.

In particolare, gli obiettivi formativi del CdLM in Ingegneria elettronica sono strutturati in modo che i laureati del corso saranno in grado di:

  • interpretare e descrivere i problemi complessi dell'ingegneria dell'informazione che richiedono un approccio interdisciplinare attraverso un'approfondita conoscenza degli aspetti teorico-scientifici della matematica e delle altre scienze di base;
  • conoscere gli aspetti teorico-scientifici dell'ingegneria dell'informazione, sia in generale sia in modo approfondito relativamente a quelli dell'ingegneria elettronica, nella quale sono capaci di identificare, formulare e risolvere, anche in modo innovativo, problemi complessi o che richiedono un approccio interdisciplinare;
  • essere capaci di ideare, pianificare, progettare e gestire sistemi, processi e servizi complessi e/o innovativi;
  • essere capaci di progettare e gestire esperimenti di elevata complessità mediante sistemi elettronici;
  • essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari (requisito di ingresso).

Tali obiettivi formativi sono perseguti attraverso un percorso unico che prevede 10 insegnamenti da 9 CFU a cui si aggiungono:

  • un insegnamento relativo ad Altre Abilità Informatiche e Telematiche (3 CFU);
  • un insegnamento a scelta tra tutti quelli presenti in ateneo purché rappresenti un effettivo incremento delle conoscenze dello studente (9 CFU); lo studente può scegliere di coprire i predetti 9 CFU "a scelta" anche attraverso un'attività di tirocinio presso imprese, enti pubblici, enti di ricerca;
  • un'attività di tesi da svolgersi eventualmente presso azienda o all'estero (18 CFU).

SBOCCHI PROFESSIONALI

  • Ingegneri elettronici - (2.2.1.4.1)
  • Ingegneri progettisti di calcolatori e loro periferiche - (2.2.1.4.2)