Pubblicato il bando PON R&I 2014-2020 "Attrazione e mobilità dei ricercatori"

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, nell’ambito del PON R&I 2014-2020, ha pubblicato l’Avviso "Attrazione e mobilità dei ricercatori", che mette a disposizione 110 milioni di euro per l’attivazione di due linee di intervento riguardanti rispettivamente la mobilità e l’attrazione di giovani dottori di ricerca nelle regioni in ritardo di sviluppo (Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia) o nelle regioni in transizione (Abruzzo, Molise, Sardegna).

  • La Linea 1 (Mobilità dei ricercatori) è indirizzata a sostenere la contrattualizzazione come ricercatori, per una durata di 36 mesi, di dottori di ricerca con titolo conseguito da non più di quattro anni alla data dell’Avviso, da indirizzare alla mobilità internazionale per un periodo compreso tra i 6 e i 15 mesi, anche non consecutivi, da trascorrere in uno o più Atenei o Enti di ricerca al di fuori del territorio nazionale.
  • La Linea 2 (Attrazione dei ricercatori), mira a sostenere la contrattualizzazione come ricercatori, per una durata di 36 mesi, di dottori di ricerca che operano attualmente in Italia, fuori dalle regioni obiettivo del PON 2014-2020, o all’estero, in possesso di titolo conseguito da non più di otto anni alla data dell’Avviso, che operano da almeno due anni in atenei, enti di ricerca o imprese.

Le domande dovranno essere presentate tramite l'apposito sportello telematico a partire dalle 15 del 23 aprile 2018 e fino alle 15 del 31 maggio 2018.

Sarà possibile presentare soltanto una proposta per ogni dipartimento universitario.

Ultima modifica: 
10/04/2018 - 15:31